compensazione emotiva

Sapete perchè forse ci sta bene di non voler fare la rivoluzione?

Perchè abbiamo allenato il cervello a compensare emotivamente situazioni non del tutto soddisfacenti, accumulando nella memoria esperienze nostre e altrui per avere un archivio da cui attingere al momento opportuno, per trasformare il “mai una gioia” in un “poteva andar peggio”.

E anche quando le cose vanno bene, non è che ci ammazziamo di danze e celebrazioni… ci basta alterare un po’ i sensi chimicamente.. anche con caffè e sigaretta, purchè sia elaborato e raffinato, umano.

Come ci accontentiamo di ascoltare musica a bassa qualità e mangiare cibo che ci ricorda come si vede nella pubblicità  perchè quel che manca della pietanza che mangiamo comunque lo mettiamo noi con le nostre capacità sensoriali.

America.

Fuck yeah!

Annunci

2 thoughts on “compensazione emotiva”

  1. Caro Sandro, purtroppo siamo in Italia e non nell’Islanda del 2010 dove si è assistito ad una vera e propria rivoluzione che ha portato alla formulazione di una nuova costituzione frutto di un processo partecipato degli stessi cittadini.
    Ti invito a visitare il link (purtroppo non si parla di sesso)
    http://www.ilcambiamento.it/articoli/islanda_rivoluzione_silenziosa
    In Italia ognuno si coltiva il proprio orticello; le battaglie le portano avanti i poveracci a tutto vantaggio dei soliti potenti.
    Quindi…Namasté alé…visto che siamo in tema Kermesse canora

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...