Capire il chemsex

Il fatidico giorno è arrivato.

Oggi alle 17, presso l’Arcigay “Tralaltro” di Padova (in corso Garibaldi 41) spiegheremo alle persone interessate come funziona il mondo del sesso con la droga.

Non è un incontro per dire alle persone di fare o non fare l’esperienza in questione, ma si danno più informazioni possibili in modo che chi già lo fa possa essere più responsabile e chi non lo fa possa essere pronto/a in caso si presentasse l’occasione.

Inoltre mi piacerebbe che ci fossero genitori, perchè se possiamo evitare che una madre chiami la guardia di finanza per trovare qualche grammo di fumo in camera del figlio, facendogli venir voglia di buttarsi giù dal palazzo, mi sentirei davvero felice di aver contribuito a rendere il mondo un posto un po’ migliore.

Questo il link dell’evento su fb:

https://www.facebook.com/events/716201141895400/

Cerco di pensare che la scarsa adesione registrata nell’evento stesso sia dovuta da quella sindrome da vergogna pubblica, in cui (in pieno stile chemsex) meglio che non si sappia in giro! ma sono sicuro che l’affluenza stasera sarà buona.

Non so se sono pronto, ho riflettuto tanto nelle ultime settimane su come pormi, su cosa dire, sul fatto che essere invitato come “persona che ne sa” non è molto lusinghiero dato che si parla di sballo e di situazioni pericolose, ma poi penso che se ad Amici c’è ancora Morgan, allora posso star tranquillo e non aver paura di raccontare il mio vissuto.

Che poi molto spesso a questi “festini della perdizione” si incontrano anche persone di una certa rilevanza: il costumista del regista famoso, il truccatore della cantante famosa, l’agente teatrale, il dottore, il prete, l’imprenditore, l’avvocato, il professore, il maestro, il padre di famiglia…

E inoltre… si drogano anche le donne! lo sapevate?

Ho visto con i miei occhi una madre di una bimba di pochi mesi fumare la “basata” (cristalli di cocaina) e poi allattare la piccola…

La droga non fa distinzioni, quindi è meglio essere informati e pronti.

Se poi siete di quelli che dicono “i sieropositivi vengono curati con i farmaci pagati dalle nostre tasse” questa è una buona occasione per capire un po’ di più come mai l’epidemia dell’HIV ancora non si ferma.

Estote Parati.

Ci vediamo stasera!

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “Capire il chemsex”

  1. Ho vissuto in modo indiretto questa esperienza, per cui inutile fare finta di niente e ben vengano le serate di informazione. Anche se ci sarà poca gente, l importante è insistere ed informare. Continua così, ti siamo grati

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...